Medicina gastroenterologica

Timeline Style With Index Numbers

Direttore: dott.ssa
Marina Beltrami

Il reparto di Medicina Gastroenterologica dell’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia accoglie pazienti con patologie dell’apparato digerente: tratto gastro intestinale, fegato e vie biliari, pancreas.

Comprende due settori, la Medicina Gastroenterologica (40 letti) e la Degenza Breve Internistica (14 letti). Nel primo vengono accolti, prevalentemente in urgenza, pazienti provenienti dal Pronto Soccorso; nel secondo pazienti
che necessitano di un percorso diagnostico o terapeutico programmabile. Complessivamente vengono effettuati circa 2000 ricoveri all’anno.

Il reparto:

GESTISCE IL CENTRO DI RIFERIMENTO DELLE MALATTIE INFIAMMATORIE CRONICHE INTESTINALI (MICI) CUI ACCEDONO CIRCA 3.000 PAZIENTI AFFETTI DA COLITE ULCEROSA O MALATTIA DI CROHN, A PROVENIENZA PROVINCIALE ED EXTRA-PROVINCIALE.

SEGUE I PAZIENTI AFFETTI DA PATOLOGIE EPATICHE, SIA IN REGIME AMBULATORIALE CHE DI DAY SERVICE E RICOVERO. VENGONO INOLTRE SEGUITI I PAZIENTI CANDIDATI AL TRAPIANTO DI FEGATO.

SVOLGE ATTIVITÀ AMBULATORIALE PER TUTTE LE RIMANENTI PATOLOGIE GASTROENTEROLOGICHE.

one
two
three

Direttore: dott.ssa
Marina Beltrami

Il reparto di Medicina Gastroenterologica dell’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia accoglie pazienti con patologie dell’apparato digerente: tratto gastro intestinale, fegato e vie biliari, pancreas.

Comprende due settori, la Medicina Gastroenterologica (40 letti) e la Degenza Breve Internistica (14 letti). Nel primo vengono accolti, prevalentemente in urgenza, pazienti provenienti dal Pronto Soccorso; nel secondo pazienti
che necessitano di un percorso diagnostico o terapeutico programmabile. Complessivamente vengono effettuati circa 2000 ricoveri all’anno.

Il reparto:

GESTISCE IL CENTRO DI RIFERIMENTO DELLE MALATTIE INFIAMMATORIE CRONICHE INTESTINALI (MICI) CUI ACCEDONO CIRCA 3.000 PAZIENTI AFFETTI DA COLITE ULCEROSA O MALATTIA DI CROHN, A PROVENIENZA PROVINCIALE ED EXTRA-PROVINCIALE.

SEGUE I PAZIENTI AFFETTI DA PATOLOGIE EPATICHE, SIA IN REGIME AMBULATORIALE CHE DI DAY SERVICE E RICOVERO. VENGONO INOLTRE SEGUITI I PAZIENTI CANDIDATI AL TRAPIANTO DI FEGATO.

SVOLGE ATTIVITÀ AMBULATORIALE PER TUTTE LE RIMANENTI PATOLOGIE GASTROENTEROLOGICHE.

0
POSTI LETTO
0
RICOVERI
0
PAZIENTI

APRO e il reparto

APRO sostiene la Medicina Gastroenterologica fin dalla sua inaugurazione, nel 1985. Le donazioni di APRO hanno contribuito all’implementazione tecnologica grazie all’acquisto di fibroscan
ed ecografi che hanno consentito ai medici
del reparto di seguire in modo sempre più accurato e preciso i pazienti affetti da patologie gastroenterologiche, in particolare quelli con patologie epatiche, malattia di Crohn e colite ulcerosa, pancreatiche, delle vie biliari.

Deducibilità Fiscale

Le donazioni a favore di APRO sono deducibili purché vengano effettuate con uno dei sistemi

Sostenere APRO vuol dire aiutare la carta di credito o prepagata; assegno bancario di pagamento consentiti (bonifico bancario; nostra comunità, garantendo a tutti contanti.

PERSONE FISICHE

  • Detrazione fiscale dall’IRPEF pari al 30% dell’importo versato, fino a un importo complessivo di € 30.000 per anno.
  • Deduzione dal reddito complessivo netto, nel limite del 10% del reddito dichiarato.

PERSONE GIURIDICHE

Deduzione fino al 10% del reddito complessivo dichiarato.